I VINCITORI SIAMO NOI…. SEMPLICEMENTE CITTADINI

Posted: 22nd giugno 2011 by Bont in Service

SALVE A TUTTI DOPO UN BEL PO DI TEMPO RITORNO ON LINE…SENTIVATE LA MANCANZA DEL BONT? BE VI CAPISCO E’ NORMALE… SENTIVO LA NECESSITA’ DI TORNARE AL DISCORSO DELLA VITTORIA  REFERENDARIA SULLA QUALE  BISOGNA FARE CHIAREZZA UNA VOLTA PER TUTTE. VORREI TRALASCIARE LA DESCRIZIONE E SOPRATTUTTO IL VALORE SCIENTIFICO DELLA MIA SCOPERTA  IN RELAZIONE AL FATTO CHE ANCHE UN UOMO, INTESO COME ESSERE UMANO DI SESSO MASCHILE, E’ CAPACE SENZA PARTICOLARE STIMOLAZIONE DI AVERE ORGASMI MULIPLI..QUELLO CHE HO PROVATO LUNEDI POMERIGGIO E’ STATO INCONFUTABILE!….MA E’ STATA ANCHE LA CONSAPEVOLEZZA DI ALTRE COSE MOLTO PIU’ IMPORTANTI DEI MIEI COITI MULTIPLI. IN PRIMIS E’ LA TESTIMONIANZA CHE SIAMO ANCORA UN  POPOLO ANCHE SE AL 57%…  E CHE  STO CAZZO DI PAESE (SCUSATE HO DETTO PAESE) E’ ANCORA VIVO! MA HO TROVATO VERGOGNOSO, E ARRIVO AL PUNTO, TUTTO QUELLO CHE E’ SUCCESSO DOPO NELLE VARIE TRASMISSIONI O SUI GIORNALI DA PARTE DEGLI SCONFITTI E DA QUELLI CHE SI SENTONO VINCITORI. HO VISSUTO LO SVILUPPO “POLITICO” DELLA RETE , DEL WEB, DEI BLOG ETC ETC E L’HO ABBRACCIATO SUBITO PARTECIPANDO NEL MIO PICCOLO A QUESTO ENORME CAMBIAMENTO DEL QUALE ORA SI COMINCIA A VEDERNE LA FORMA ED I COLORI… E’ INOPINABILE CHE LA STORIA CI ABBIA APERTO GLI OCCHI E LA TECNOLOGIA   CI ABBIA CONSEGNATO  ,FINALMENTE ,LO STRUMENTO GIUSTO PER IL CAMBIAMENTO.NON HO SENTITO UN GIORNALISTA, UN SOCIOLOGO, UN POLITICO CHE SI SIA CHIESTO , SE LO SA LO NASCONDE, IL VERO MOTIVO DELLEA VITTORIA DELLE AMMINISTRATIVE PRIMA E DEL REFERENDUM POI…. HO SENTITO SOLO DI FINE BERLUSCONIANA, FINE DI UN EPOCA , LA LEGA , LA RINASCITA DEL PD, UN MODO NUOVO DI FARE POLITICA…. BENE SIGNORI ADESSO SAPETE CHI E’ IL 43 % DEI NO!  NON PUO ESISTERE LA DEMOCRAZIA CON LA PARTITOCRAZIA …QUESTO CI STA INSEGNANDO LA RETE: NON SOLO NON SERVE MA TUTTA QUESTA MERDA E’ SOLO DANNOSA! DESTRA , SINISTRA UGUALE. IL PARTITO POLITICO E’ MORTO ESISTE SOLO IL CITTADINO CHE RAPPRESENTA SE STESSO! LE RIVOLUZIONI IN NORD AFRICA, LA SPAGNA E METTIAMOCIANCHE L’ITALIA CON IL MOVIMENTO 5 STELLE APPOGGIATO E NON DI GRILLO NON VI HANNO ANCORA APERTO GLI OCCHI BE’ E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI FARLO!I VERI VINCITORI NON SONO LORO ….SIAMO NOI…NON ABBIAMO BISOGNO DI LORO….NON PIU’! NOI SIAMO STATI I VERI ARTEFICI DELLA VITTORIA NO BERSANI O PISAPIA! RIFLETTETE E METABOLIZZATE QUESTO CONCRETO E NON UTOPISTICO LINGUAGGIO NUOVO E ASSAPORERETE FINALMENTE IL VERO SAPORE DELL’ITALIA.

VOTA SI PER DIRE NO!

Posted: 7th aprile 2011 by Bont in Politica, Service

Ai referendum di

domenica 12 e lunedì 13  giugno vota SI per dire NO.

1- Vota SI per dire NO AL NUCLEARE.

2 – Vota SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA.

3 – Vota SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO.

RICORDATEVI CHE DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM… perché Berlusconi
non farà passare gli spot né in Rai né a Mediaset.
Sapete perché? Perché nel caso in cui riuscissimo a raggiungere il quorum
lo scenario sarebbe drammatico per Berlusconi ma stupendo per tutti i
cittadini italiani:

1 – Se passa il SI per dire NO AL NUCLEARE, BERLUSCONI NON POTRA’ PIU’ FARE
ARRICCHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI CON I NOSTRI SOLDI E LA NOSTRA SALUTE.

2 – Se passa il SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA, BERLUSCONI
NON POTRA’ FARE ARRICHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI LUCRANDO SU UN BENE DI
PRIMA NECESSITA’.

3 – Se passa il SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO, BERLUSCONI NON
POTRA’ PIU’ DIRE CHE HA LA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI DALLA SUA PARTE E
DOVRA’ DIMETTERSI.

Vi ricordo che il referendum passa se viene raggiunto il quorum. È
necessario che vadano a votare almeno 25 milioni di persone. Secondo la
propaganda berlusconiana le cose devono andare a finire così:

1 – I cittadini si informano attraverso la Tv.

2 – Le Tv appartengono a Berlusconi.

3 – Berlusconi, per i motivi sopra indicati, non vuole che il referendum
passi.

4 – Il referendum non sarà  pubblicizzato in TV.

5 – I cittadini non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare il
12 giugno.

6 – I cittadini non andranno a votare il referendum.

7 – Berlusconi sarà contento, farà arricchire i suoi amici, si arricchirà,
resterà al suo posto.

8 – I cittadini continueranno a prenderla nel deretano.

Vuoi che le cose non vadano a finire cosi? Copia-incolla e pubblicizza il
referendum a parenti, amici, conoscenti e non conoscenti.
Passaparola!

THE FIGHTER

Posted: 29th marzo 2011 by Bont in Service

DICKYE E  MICKY WARD SONO DUE FRATELLI ENTRAMBI PUGILI.VIVONO A LOWELL, UNA CITTADINA DI PROVINCIA DEL MASSACHUSETTS,IN CUI DICKIE ,IL MAGGIORE E’ DIVENUTO UNA SORTA DI LEGGENDA VIVENTE PER AVER MESSO AL TAPPETO SUGAR RAY LEONARD. DICKIE E’ L’ALLENATORE DI MICKEY ,SOLO CHE ORA FUMA CRACK, COSA CHE LO RENDE SEMPRE MENO LUCIDO ED AFFIDABILE.; A CIO’ AGGIUNGIAMO UN AMBIENTE FAMILIARE CON UNA MOLTITUDINE DI SORELLE ED UNA MADRE PRESUNTUOSA ED IGNORANTE CHE PRETENDE DI ESSERE IL MANAGER DEL FIGLIO. INTORNO  A QUESTO GIRA TUTTA LA VICENDA DI “THE FIGHTER” DI DAVID O.RUSSELL:SULL’INCAPACITA’ DI MICKY DI COSTRUIRSI UNA SUA PERSONALITA’ E DI SAPER PRENDERE DELLE DECISIONI PER IL SUO BENE E IL FUTURO DELLA SUA CARRIERA,PRIMA, E SULLE SUE SCELTE E IL FORTE LEGAME CON IL SUO NUCLEO FAMILIARE MADRE/FRATELLO ,DOPO.

HO ATTESO MOLTO QUESTO FILM PER VARI MOTIVI: LA BOXE AL CINEMA RENDE MOLTISSIMO ,GLI ATTORI E LE TEMATICHE MI STUZZICAVAMO MOLTO, MA DEVO DIRE CHE SOLO IN PICCOLA PARTE LE MIE ATTESE SONO STATE RICOMPENSATE.

MENZIONE A PARTE PER C. BALE CHE CI REGALA LA SUA MIGLIORE INTERPRETAZIONE  E  MELISSA LEO ENTRAMBI PREMIATI CON LA STATUETTA D’ORO PIU FAMOSA DEL MONDO ,IL FILM NON RIESCE A TRASMETTERE QUEL PATHOS CHE UNA VICENDA INTRECCIATA TOTALMENTE SUI RAPPORTI FAMILIARI E SUL RING PUGILISTICO DOVREBBE POSSEDERE. LA PELLICOLA RISULTA STATICA, RIGIDA,ANCHE NELLE SCENE PRETTAMENTE AGONISTICHE.MARK WAHLBERG (MICKY WARD) RISULTA MONO ESPRESSIVO DALL’INIZIO ALLA FINE DEL FILM; LA SUA ESPRESSIONE DI STUPORE MISTA A STIZZA, UN PO COME QUELLO CHE ASPETTA L’AUTOBUS ALLA FERMATA E IL BUS STRANAMENTE NON SI FERMA LASCIANDOLO A PIEDI , CI ACCOMPAGNA PER TUTTA LA DURATA DELLA PELLICOLA  E MALGRADO SIANO LUI ED I SUOI CONFLITTI INTERNI I PROTAGONISTI DELLA TRAMA, VIENE PESANTEMENTE SCHIACCIATO DALL’INTERPRETAZIONE DI BALE E COMUNQUE DI TUTTI GLI ALTRI INTERPRETI PIU’ GRINTOSI E DI PIU’ FORTE IMPATTO VISIVO,LASCIANDO UNA SENSAZIONE DI VUOTO CHE NEANCHE NELLA SECONDA PARTE, PIU’ TOCCANTE, TENDE A SPARIRE. INOLTRE LA QUASI TOTALE ASSENZA DI SUDORE E SANGUE , I COMBATTIMENTI E GLI AVVERSARI SONO AL LIMITE DEL RIDICOLO, COME SE IL SUO UNICO SFIDANTE FOSSE SE STESSO, NEANCHE FACESSE L’IMPIEGATO E NON IL PUGILE.RISOLTO IL CONFLITTO INTERIORE VINCE E BASTA , SENZA SFIDANTI, E CON UN HAPPY END CHIARAMENTE ALL’ AMERICANA.

CONCLUSIONE : UN FILM CARINO , DA VEDERE , MA  SE SALISSE  SUL RING CON  ALTRI TITOLI  SUI GENERIS PERDEREBBE PER KO ALLA TERZA RIPRESA.

VOTO:  3STELLE

 

 

 

 

 

 

 

Il concetto di oltreuomo (traduzione letterale dal tedesco: Übermensch) fu
introdotto dal filosofo Friedrich Nietzsche come figura dell’uomo che va oltre
se stesso nella nuova epoca contrassegnata dal nichilismo attivo. Secondo
Nietzsche, infatti, il nichilismo passivo che segue alla scoperta
dell’inesistenza di uno scopo della vita, può essere superato solo con un
accrescimento dello spirito, il quale apre le porte a una nuova epoca. Questa
nuova epoca viene annunciata in Così parlò Zarathustra (Also sprach
Zarathustra). È in cui l’uomo è libero dalle catene, libero dai falsi valori
dettati dallo spirito apollineo e dalla filosofia di Socrate.L’oltreuomo
abbandona le ipocrisie dei moralisti e afferma se stesso, ponendo di fronte
alla morale comune i propri valori.(FONTE WIKIPEDIA) Solo l’oltre uomo( in
italiano super uomo) e’ quindi realmente libero in quanto trascendentale
nell’esistenza non mestafisico… vive secondo i suoi impulsi, non crea schemi
ideologici, religiosi, esiste solo la vita vissuta in quanto parte integrante
di essa. ma nella nostra societa’ chi possiamo chiamare veramente super uomo,
l’essere umano maschile  vive la sua quotidianeita’ represso? schiavo,
perseguitato? la risposta elaborata dal bont nel suo  Cosi parlo’ Zenigata  E’
ASSOLUTAMENTE SI. e di cosa voi dirette? della sessualita’.  Il maschio non e’
realmente libero ,secondo la famosa teoria dei due cervelli e’ vittima dei suoi
istinti sessuali che possono annebbiare la sua razionalita’. Secondo il Bont
possiamo pero’ ancora intravedere nel nostro tempo il super uomo di Nietzche,
un essere superiore in quanto puro e distaccato, ma soprattutto immune al siero
della sessualita': IL PORNOSTAR colui che   concependo la sessualita’ come mera
e semplice professione riesce ad immunitarsi rendendosi  partecipe
dell’esistenza reale, non metafisica, ma contestualmente libero e padrone del
mondo che lo circonda….. e delle primavera……

Ciao mondo!!

Posted: 15th marzo 2011 by admin in Service

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o cancellalo e inizia a creare il tuo blog!